Un crepuscolo memorabile sulle spiagge di San Leone

I tramonti portano con sè la fine di una giornata e sembra quasi che con i loro colori vogliano riassumere le emozioni che quel giorno ha portato. Non esiste tramonto che non trasmetta qualcosa di unico e indescrivibile, in un insieme di colori, nuvole, riflessi, ogni volta diverso ed ogni volta incredibile. Se questo è vero per i tramonti in generale, per quelli sul mare il fenomeno è ancora più intenso, creando un’atmosfera quasi magica, capace di togliere ogni parola per quei minuti che sembrano interminabili, lasciandoci a bocca aperta e con gli occhi persi in quelli che sembrano dipinti o mondi di fantasia.

È questa l’emozione che ci ha trasmesso il tramonto di un giorno di fine agosto. Il cielo era nuvoloso all’orizzonte e pensavamo che ci saremmo persi lo spettacolo, quel giorno. Ma poi il cielo comincia a tingersi di rosso-arancio e nel giro di poco tempo siamo circondati da colori incredibili in tutto il cielo. I colori virano verso il magenta-rosa-violetto e noi rimaniamo incantati di fronte a questo spettacolo inaspettato.

Il mare calmo bagna con dolcezza la riva, che riflette questi colori incredibili, rendendo la spiaggia ancora più magica. Scattiamo subito un paio di foto, con il timore di vedere scivolare via questo momento incantato, ma il fenomeno continua per un tempo che ci è sembrato lunghissimo e in ogni momento le sfumature acquisivano nuovi colori.

Un’atmosfera da sogno condivisa con la propria metà in una spiaggia sabbiosa a fine agosto. Cosa si può volere di più??

Un altro incredibile tramonto

Cosa si può volere di più…? Beh, un altro incredibile tramonto! Ma il bello dei tramonti è proprio che non ce n’è uno uguale all’altro, ognuno è in grado di trasmettere un’emozione sempre nuova e di stupire l’osservatore come se fosse la prima volta. Questa foto è di una o due settimane dopo ed i colori sono stati molto intensi, sul rosso-magenta. Quel giorno io e Marco non eravamo insieme, purtroppo. Ero rimasta solo io in spiaggia e c’era una duna di sabbia che nascondeva l’ovest. Essendo nuvoloso decido di avviarmi per tornare a casa, quando all’improvviso noto che il cielo nascosto dalla duna era di un rosso incredibile! Allora corro indietro ed eseguo più scatti possibili per prendere sia la zona del tramonto che l’intorno popolato di nuvole. Un vero e proprio quadro!

Ogni tramonto trasmette qualcosa di diverso e allo stesso tempo trasmette la sensazione di sicurezza di quando si è a casa o di quando si sa che sta per avvenire qualcosa di unico, qualcosa che ti scalda l’anima e ti fa dire soltanto “…wow!”.

 

Marco & Miriam